Ricerca

Progetto ACCASATA

ACCASATA - Adattamento e conservazione di risorse genetiche autoctone nella specie caprina in Basilicata. I ricercatori del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, capitanati dal professore Gianluca Neglia, referente del progetto sopraindicato, lavoreranno, unitamente al CREA della regione Basilicata (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) ed all’Università degli Studi di Bari, alla tutela, nonchè conservazione di quattro razze caprine autoctone.

Lo scopo del progetto di ricerca, di durata pari a 36 mesi, è quello di garantire, mediante una serie di azioni programmate, che prevedono strategie di salvaguardia in situ ed ex situ , la conservazione e la rivalutazione delle seguenti razze:
- Garganica
- Jonica
- Derivata di Siria
- Capra di Potenza

Le azioni previste, sono le seguenti:

1) AZIONI MIRATE:
- Valutazione delle caratteristiche produttive di TGA di razza caprina;
- Valutazione del profilo metabolico e resilienza alle parassitosi di TGA di razza caprina;
- Valutazione dell’impatto ambientale di TGA di razza caprina;
- Creazione di una biobanca maschile;
- Creazione di una biobanca femminile;
- Valutazione dell’efficacia di diversi antielmintici nei TGA;
- Diffusione del materiale genetico e incremento della popolazione di TGA.

2) AZIONI CONCERTATE:
Creazione di una rete di informazione a livello comunitario.

3) AZIONI DI ACCOMPAGNAMENTO:
- Organizzazione di un campo dimostrativo;
- Organizzazione di n. 3 seminari presso aziende agricole;
- Organizzazione di n. 2 convegni.