Medicina Veterinaria Erasmus+

Regolamento ai fini di studio MV

Art. 1. Criteri di selezione ed assegnazione borse mobilità Erasmus+ a fini di studio
I criteri di selezione degli studenti che partecipano al bando Erasmus+ a fini di studio sono:
- Numero di esami sostenuti in rapporto all’anno di Corso di Laurea
- Media voti
- CFU maturati in rapporto ai CFU totali
- Numero di anni di iscrizione al Corso di Laurea (regolarità di iscrizione)
- Competenza linguistica (attestato di lingua e/o colloquio) e motivazione

La Commissione Erasmus+ del Dipartimento (Delegato e Promotori) assegna fino ad un massimo di 10 punti per ognuno dei criteri sopracitati.

Ai fini della graduatoria gli studenti saranno suddivisi in gruppi secondo l’anno di appartenenza (II, III, IV e V). La Commissione redige la graduatoria dei vincitori assegnando le borse agli studenti con il punteggio più alto per ciascuno degli anni di corso fino all’esaurimento dei posti disponibili.

La Commissione Erasmus+ del Dipartimento assegna le borse secondo le preferenze indicate dagli studenti all’atto della presentazione della domanda on-line, seguendo l’ordine delle destinazioni scelte. Qualora uno studente risulti vincitore ma le borse per le destinazioni prescelte siano già esaurite, la Commissione assegnerà una meta diversa.

In caso di ex aequo, viene data priorità agli studenti iscritti agli ultimi anni che sono impossibilitati a ripresentare la domanda negli anni successivi e agli studenti con reddito familiare più basso; viene inoltre garantito il gender balance. Gli studenti che risultano non vincitori sono considerati comunque idonei ed hanno la possibilità di essere riammessi in caso di rinuncia degli studenti vincitori delle borse Erasmus+ a fini di studio.

Art. 2. Piano di studio estero (Learning Agreement)
Lo studente vincitore di una borsa Erasmus+ a fini di studio, in accordo con il Delegato/Promotore del Dipartimento, redige un piano di studio (Learning Agreement) da seguire durante il suo soggiorno all’estero. Nel suddetto piano di studio, modificabile in itinere, lo studente può inserire esami fino ad un massimo di 35 CFU (in caso di borsa semestrale) e 60 CFU (in caso di borsa annuale), nonché la dicitura “preparazione della tesi di Laurea” se intende impegnare il periodo all’estero per la realizzazione della tesi di Laurea.

Art. 3. Conversione voti e valutazione dei certificati extra curriculari
I voti riportati sul Transcript of Records dello studente sono convertiti secondo la griglia di conversione stilata ad hoc dalla Commissione Erasmus+ di Dipartimento.

Gli attestati di corsi di lingua e di seminari possono essere valutati come crediti a scelta dello studente e scalati dagli 8 CFU disponibili.

Per gli attestati delle attività pratiche in cui viene espressamente riportato “ore pratiche extracurriculari” (es. internato), la somma delle ore totalizzate saranno scalate dalle ore del tirocinio pratico del V anno.

Si precisa che tale Regolamento è vincolato al bando Erasmus+ a fini di studio d’Ateneo ed in quanto tale soggetto a possibili modifiche