Giugno 2021

Zootecnia di precisione: alimentazione e monitoraggio dei vitelli 4.0

di Faugno S., Sannino M., Piscopo R., Palmiero A.

Nelle odierne aziende zootecniche il vitello neonato non si alimenta dalla madre, ma poco dopo la nascita, viene spostato in un’area dove trova un ambiente più consono alle sue esigenze. L’alimentazione avviene manualmente: gli operatori due volte al giorno somministrano il latte con biberon o secchi.

Tale tecnica non permette di restituire informazioni utili (quantità di latte assunto, orari della poppata, velocità di assunzione). Inoltre, nei periodi caldi il latte ricostituito subisce sicuramente alterazioni, e l’aspetto igienico può essere carente. Oggi con la zootecnia di precisione (Precision Livestock Farming), favorita dalla diffusione di nuove soluzioni tecniche, la modalità di allevare i vitelli sta cambiando con benefici importanti per l’allevatore e le produzioni. I recenti progressi della robotica soddisfano vecchie e nuove esigenze: benessere animale, alimentazione bilanciata e personalizzata (precision feeding), tracciabilità, movimento. Un sistema di alimentazione innovativo per la vitellaia è il CalfRail, una mangiatoia automatica mobile che si sposta nei singoli box e fornisce ai vitelli (circa 50) il latte fresco o ricostituito appena preparato (fino a 8 volte al giorno!) ad una temperatura sempre ottimale.

Un braccio robotizzato mobile cammina automaticamente lungo una rotaia posta sopra la vitellaia e sosta ad ogni box affinché il vitello possa compiere la suzione grazie alla tettarella posta alla fine del braccio (che si autopulisce dopo ogni poppata). La quantità di latte è preimpostata e può essere modificata nel corso del tempo. La presenza di un microchip di riconoscimento identifica il vitello, il sistema eroga precise quantità di latte stabilite in funzione dell’età e del piano alimentare.

Nel CalfRail il sistema di calibrazione automatico, posto sotto la tazza di miscelazione corredata di mixer automatico, permette un dosaggio preciso di latte e di acqua da utilizzare ad ogni ciclo. L’autopulizia completamente automatica dopo ogni preparazione garantisce un elevato standard di igiene.

L’impianto di registrazione è utile per il monitoraggio dei vitelli e grazie ad un software collegato direttamente alla macchina, l’allevatore può gestire il sistema e controllare a distanza i propri vitelli direttamente da smartphone, pc, tablet. Il sistema è predisposto per la connessione ad Internet e, gestito da specifiche App e sistemi via Cloud, restituisce anche informazioni rilevanti per la salute, es. la velocità di suzione. Con l‘eliminazione di specifici orari di alimentazione, è possibile integrare controllo e cura degli animali con maggior flessibilità nella giornata lavorativa.

Negli allevamenti di vacche da latte il sistema, testato con numerose esperienze pratiche e studi scientifici, ha permesso anche il minor uso di manodopera e la riduzione di sprechi di alimento. Insomma, la tecnologia offre soluzioni pret a porter per le produzioni zootecniche favorendo il benessere animale contro un’idea distorta dell’allevamento intensivo spesso veicolata sui social e nei media.


CLICCA QUI PER CONSULTARE I VARI NOTIZIARI