News

Nuovo percorso didattico per il cds magistrale in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali

Prende il via per l'a.a. 2018-2019 il nuovo percorso formativo del cds magistrale in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali (LM-STPA), in una veste completamente rinnovata e aggiornata alle ultime esigenze del mondo del lavoro.
Il percorso prevede un primo anno di corso, comune e due curricula a scelta al secondo anno: Zootecnia Ecosostenibile e Zootecnia di Precisione. Guarda qui l'organizzazione del corso.

ll percorso formerà un laureato capace di:
• progettare, organizzare e gestire sistemi di allevamento diversi per le principali specie da reddito secondo le normative vigenti e secondo i più avanzati criteri di benessere animale;
• analizzare i processi produttivi in un'ottica di filiera per la valutazione dei punti critici, proporre e realizzare soluzioni nel rispetto della sicurezza alimentare e della salvaguardia del consumatore;
• approntare un bilancio di una azienda zootecnica, effettuare il computo del beneficio fondiario di produzioni agrarie e foraggiere, aziende zootecniche e imprese di trasformazione di prodotti zootecnici;
• pianificare e progettare gli interventi di sostegno e innovazione aziendale che possono essere messi in campo per sostenere il settore agroalimentare, tutelare i redditi degli operatori e valorizzare i prodotti agroalimentari;
• operare per ridurre l'impatto ambientale degli allevamenti, agendo sia a livello animale sia a livello di organizzazione aziendale;
E, inoltre:
il laureato nel curriculum di Zootecnia di Precisione sarà capace di:
• pianificare l'implementazione e gestire o offrire consulenza a livello aziendale per i sistemi tecnologici di precisione applicati alle produzioni animali ed analizzarne e risolvere le criticità di funzionamento;
• implementare ed utilizzare sistemi informativi applicati alla gestione aziendale per le diverse produzioni;
• pianificare l'implementazione e gestire le differenti soluzioni tecnologiche avanzate di riutilizzo dei reflui zootecnici;

Il laureato nel curriculum di Zootecnia ecosostenibile sarà capace di:
• organizzare e gestire gli allevamenti alternativi biologici e biodinamici per le specie maggiori e per le specie minori in itticoltura, avicoltura e faunistico/venatorie;
• offrire consulenza nei percorsi aziendali per l'ottenimento delle certificazioni di qualità a livello aziendale e per i processi di produzione degli alimenti;
• organizzare un disciplinare di produzione anche a tutela delle risorse genetiche animali ed ottimizzare i processi di produzione aziendale nell'ottica di riduzione degli sprechi con utilizzando un approccio LCA .

Entrambi i curricula sono completati da uno stage, di 10 e 12 CFU rispettivamente, al secondo semestre svolto presso aziende private ed enti pubblici, studi professionali e associazioni di produttori convenzionati con l'Ateneo e da una tesi di laurea. Le attività di aula si accompagnano ad una consistente parte di attività pratiche svolte presso aziende convenzionate con l'Ateneo e presso l'Azienda sperimentale regionale Improsta in cui, oltre ad una superficie a seminativi di circa 100 ha, è presente un allevamento di 150 bufale adulte da latte e un caseificio sperimentale.